Alda Merini per il Leocorno

In occasione della vittoria riportata sul Campo nell’agosto del 2007, la grande poetessa Alda Merini, legata da profonda amicizia al pittore del Drappellone Ugo Nespolo, dedicò alla Contrada una poesia, che fu pubblicata nel Numero Unico “Oro Leocorno” e che rimane una delle più importanti testimonianze letterarie del nostro patrimonio culturale.

 

Eppure tu mitico animale

con un solo corno che non faceva guerra bianca

alle impurità millenarie

hai avuto il balzo della vittoria.

 

Così a volte la colomba che è in noi

e che sembra non aggredire i cieli

vola così in alto da contemplare le stelle.

 

Vittoria alata che non atterrano nessuna,

vittoria di grazie e di giudizio

che non fa sanguinare i prati.

(Alda Merini)

Comments are closed.